close
Reportage

Cantare Hare Krishna all’ombra del Partigiano

hare foto 01

Li avevo intercettati nel giugno scorso a Parma  nella zona di piazzale Salvo D’Acquisto. Andavano spediti, distribuivano cd e cantavano. Cantavano e, ogni tanto, accettavano qualche offerta. Ma non elemosinavano. Poi questo gruppo di giovani provenienti dall’Est si è seduto nella panchina  circolare che delimita il monumento dedicato al partigiano. E lì a cantare. <Cantando Hare Krishna, si diventa liberi da tutte le ansie>, mi disse una ragazza tra loro.

Lascia un Commento